{Knit} FO: Basket yoke pullover

Con mooolta calma posto un progetto iniziato e finito 3 anni fa, il basket yoke pullover!

IMG-78

Questo maglione l’ho visto su knit.wear premiere del 2011 , è della designer Wendy Bernard. La lana che ho usato è una morbidissima alpaca comprata anni fa da Campolmi a Firenze (prima o poi ci tornerò) di questo color cioccolata chiaro…ed è veramente morbida! E’ una marca che non conoscevo, Inca Spun, che tra l’altro da Campolmi ha un prezzo accettabilissimo. Me ne sono avanzati un paio di gomitoli, era talmente morbida che sapevo già di voler fare oltre al maglione anche un bel collo…e così farò, tanto per continuare il mio progetto di destash.

IMG_3476

Al prossimo progetto e buona pasqua a tutti!

{Knit} Oatmeal pullover

Altro progetto finito, quanta soddisfazione!

Questa lana della Filitaly Lab mi è stata regalata a Natale di 2 anni fa; non sapevo cosa farci e poi mi è venuto in mente che Jane Richmond utilizza anche filati grossi (da lavorare con i ferri da 5mm in su), infatti non sbagliavo: ho trovato il Oatmeal pullover.

Lei ha usato i ferri 6.5mm ma la mia lana, la Puno2, è abbastanza versatile sui ferri da usare e il mio “gauge” (letteralmente misurare, stimare) è riuscito con i ferri del 9mm!! Ho fatto prestissimo a lavorare questo maglione ma credo che non riuscirò ad indossarlo…questo inverno per noi “laniste” è stato una tragedia, troppo caldo per indossare i nostri capolavori! 😉

Le maniche sono a 3/4, perfette da indossare con una camicia di jeans con le maniche arrotolate e la sciarpina bordeaux in foto, mi sta piacendo un sacco il panna con il bordeaux! Ah, la sciarpina è un traveling woman, ma non ne ho mai parlato perchè ho tirato troppo il bordo della chiusura e non mi piace, ma lo indosso lo stesso perchè è morbidissimo.

Qualche foto e al prossimo progetto!

IMG_3472IMG_3474

{Shop} Acquisti on line #2 – Zeldawasawriter

Tornerò a parlare di maglia, promesso…ma prima devo complimentarmi per questo piccolo quaderno che ho comprato settimana scorsa!

FullSizeRender

la oyster e le cartoline

Innanzitutto dietro questo taccuino c’è zeldawasawriter. L’ho conosciuta virtualmente leggendo le funky mamas e mi ha colpito con i suoi lavori ed ho iniziato a seguire anche lei; aspettando poi il momento, il colore, l’ispirazione (e lo stipendio, non lo nego!) per comprare la LaBag, queste due mi hanno inventato la borsa Pearl di un fantastico blu navy con il taccuino oyster in regalo! Io questo taccuino l’ho trovato subito bellissimo e come mio solito, non ho aspettato molto per acquistarlo! È di pelle, blu ma di un blu che mi chiama a gran voce, il motivo disegnato a mano riprende quello delle bandane…insomma doveva essere mio!

Poi, poi. Poi nella busta c’era altro e vorrei proprio soffermarmi su questo; c’era in regalo il calendario del mese di settembre 2016 (mese del mio compleanno) e la scritta stampata che accompagna settembre dice: “milioni di strade nuove e una finestra che ti ricorda sempre casa tua“.

FullSizeRender_1

il mio nuovo motto

Sono cappottata giù dalla sedia. Sarà il mio motto, sarà la prima frase del taccuino.

Non sono coincidenze, qua c’è  qualcuno che mescola le carte a regola d’arte…se penso che la canzone che mi accompagna da anni è Strade dei Subsonica, ecco, capito no!? La scrissi anche sulla mia amata Pizzicottina, prima del viaggio in Olanda.

IMG_3440

la pizzi prima del folle restauro

Da non sottovalutare la cartolina della Strafi. che attaccherò allegramente in ufficio!

{Shop} Acquisti on line #1 – prettyinmad

Oh quanto mi piace fare gli acquisti comodamente seduta sul divano in tuta e ciabatte, ormai la mia mamma conosce tutti i corrieri della zona e manca poco che gli offra anche il caffè!

Oltre alla indiscussa comodità, faccio shopping on line soprattutto perché si trovano cose hand made che difficilmente conoscerei e troverei a Pisa. Tipo che ho avuto modo di “conoscere” virtualmente prettyinmad con il suo negozio virtuale. Appena aperto non ho nemmeno finito di vedere tutti i prodotti che ho istintivamente comprato questo:

IMG_3430

zipper pouch with flamingos

Si. Amo i fenicotteri. Storie di vita vissuta, i primi segnali di amore risalgono al viaggio in Sardegna nel 2012.

Ora stanno spopolando, li trovo ovunque e ogni volta che vedo qualcosa con i fenicotteri vado in brodo di giuggiole…si sono rosa e chi mi conosce sa che io e il colore rosa non siamo amici, ma per i flamingo’s questo ed altro!

Ecco, dicevo degli acquisti on line…a breve credo che mi comprerò anche la fascia turbante con motivo chevron, bellissima! Prettyinmad mi piace perché mi ricorda molto le estati a Senigallia passate al Summer Jamboree…non vedo l’ora di tornarci!! Magari con il mio nuovo astuccio coi fenicotteri!

Poi lasciamo perdere il contorno nel pacchetto, caramelle, biglietto da visita è un biglietto di ringraziamento scritto a mano, si nel 2016 si può ancora scrivere un biglietto a mano!! È stato proprio amore!!

Al prossimo acquisto!