Stroll in Georgetown

Il mio primo lavoro da tester! WOW!!

Ricevere un mail in cui mi si chiede di testare il cappellino e i guanti lavorati in coppia con la tecnica “2AAT”, è stato fantastico! Ho proprio avuto voglia di mettermi in gioco, visto che il tempo che impiego per sferruzzare è decisamente poco. Ma è andato tutto bene.

Il pattern è molto molto carino, semplice, il lavoro scorre veloce…l’ho fatto proprio volentieri!

Ho messo qualche foto sulla pagina del mio progetto di Ravelry, una piccola anteprima:

E che autunno sia

Come ho scritto stamani su FB, un minuto di silenzio per l’estate che è finita.

. . .
. . .
. . .

Ché ci tengo io all’estate. E ora se ne va via così, lasciandomi ancora addosso la voglia di sole sulla pelle e di aperitivi sulla spiaggia.
E non essendo io portata per l’autunno, figuriamoci poi per l’inverno, ho cercato di farmi trovare pronta. Così ho preparato con le mie manine questo completo sciarpa e cappello.

La sciarpa è formata da tante foglie colorate di piante diverse (non chiedetemi quali, ricordo solo la quercia) cucite assieme.
Il cappello mentre lo lavoravo credevo fosse una pacchianata, invece una volta indossato, fa la sua bella figura!
Il tutto è preso da un modello di una enciclopedia di maglia, quelle che escono in edicola. Ad ogni uscita erano allegati anche i gomitoli della Grignasco, l’unica pecca è che sono 100% acrilico…fatti con una bella lana, potrebbero rendere molto meglio!

Che poi, diciamocela tutta, i colori autunnali sono veramente meravigliosi!

Ma l’azzurro colore del mare non lo batte nessuno.