{Knit} Ravello, finalmente finito!

Quasi un mese che non scrivo e quasi un mese che ho finito il maglione Ravello, ne avevo parlato anche qui . Ovviamente l’ho finito quando era troppo caldo per indossarlo, io e le mie tempistiche…

Avevo questo filato da qualche anno, il Drops Alpaca; l’avevo acquistato per farci uno scialle ma come accade spesso, quando ho ripreso in mano il filato ho deciso di cambiare pattern e ho optato per questo modello di Isabelle Kraemer,  pubblicato su Ravelry nell’agosto 2013.

L’ho lavorato come da modello con i ferri 3.5 mm e ho eseguito la taglia come da mie misure…il risultato mi ha entusiasmato perché, una volta provato, era proprio come lo volevo! E questa volta nella foto ci metto anche la faccia, tiè!

IMG_3917IMG_3916

Al prossimo lavoro (finito)!!

Annunci

{Knit} FO: Basket yoke pullover

Con mooolta calma posto un progetto iniziato e finito 3 anni fa, il basket yoke pullover!

IMG-78

Questo maglione l’ho visto su knit.wear premiere del 2011 , è della designer Wendy Bernard. La lana che ho usato è una morbidissima alpaca comprata anni fa da Campolmi a Firenze (prima o poi ci tornerò) di questo color cioccolata chiaro…ed è veramente morbida! E’ una marca che non conoscevo, Inca Spun, che tra l’altro da Campolmi ha un prezzo accettabilissimo. Me ne sono avanzati un paio di gomitoli, era talmente morbida che sapevo già di voler fare oltre al maglione anche un bel collo…e così farò, tanto per continuare il mio progetto di destash.

IMG_3476

Al prossimo progetto e buona pasqua a tutti!

Regali e acquisti

Ecco le foto delle lane della scorsa settimana!

AlpacaLa lana di alpaca finissima per 700 mt circa a matassa, che lavorerò doppia, mi è stata regalata da dei parenti in preda ad un trasloco…inutile dire che spero trovino altre cose interessanti!

GarfagninaDomenica scorsa, durante una scampagnata al Parco dell’Orecchiella in Garfagnana, ho trovato in vendita della lana garfagnina tosata filata e tinta in loco! Non potevo lasciare lì questo bellissimo gomitolo giallo. Sono fiduciosa, lo abbinerò alle matasse di lana d’abruzzo e cercherò qualcosa di carino da farci. Purtroppo sono abbastanza grezze come lane e non ci farò di sicuro cose a contatto con la pelle come sciarpe e cappelli, ma un cardigan direi di si! Dovrei averne a sufficienza di lane autoctone!

Nuovi progetti in vista

E’ si, anche se devo ancora andare in ferie e anche se è da poco passato Ferragosto, penso già ai prossimi progetti in lana!

Uno sarà il Basket Yoke Pullover, ho acquistato della lana di alpaca da Campolmi in una gita estiva a Firenze con la famiglia. Sarebbe il primo progetto lavorato top-down e non vedo l’ora di iniziarlo! Pattern che fa parte del libro Knit.Wear 2011, orgogliosa di averlo comprato!

L’altro, nonostante non abbia ancora fatto il campione, penso che sarà Plain and Simple di Veera Välimäki. Mi è stata regalata della lana di alpaca finissima marrone scuro e per raggiungere la quantità necessaria farò delle righe azzurre con la lana di lama di Francesca (ne ho comprata veramente tanta e lo scialle ne ha presa molta meno di quello che credevo!). Pattern, tra l’altro, scaricabile gratuitamente.

Vista la mia pigrizia e la mia lentezza nel fare i lavori a maglia spero davvero di riuscire a portare a termine questi lavori, ne sarei proprio felice! Diciamo che la prendo come una sfida contro me stessa e contro l’enorme capacità di lasciare le cose a metà. In tutto.